X

Registrazione

Per acquistare online i biglietti, gli abbonamenti, i prodotti Blue Note ed accedere ai privilegi riservati ai soci, è necessario registrarsi. Inserisci semplicemente nome cognome ed indirizzo email e Registrati: al termine ti verrà inviata una email contenente un link per confermare l'iscrizione all’indirizzo di posta elettronica che indicherai. Dopo aver ciccato sul link di conferma, riceverai una seconda email contenente username e password. Dopo aver confermato la tua registrazione e ricevuto la mail con username e password, potrai effettuare l’accesso.

Collegati facilmente con Facebook, oppure
se sei registrato,

Dati di accesso
Newsletter La newsletter settimanale contiene notizie ed offerte sulla programmazione e sulle principali iniziative di Blue Note Milano
Privacy e Condizioni Generali Nel procedere, confermo, a tutti gli effetti di legge, di aver letto attentamente le Condizioni Generali di averle accettate, nonché di aver attentamente preso visione della informativa ai sensi del D.Lgs. n.196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), Privacy

2017 settembre 7 giovedì ore21.00
Joey Calderazzo Trio 07/09/2017 21.00

Joey Calderazzo Trio

Joey Calderazzo pianoforte

Orlando Le Fleming contrabbasso

Donald Edwards batteria

Prezzo Door 30,00

Per una serata speciale, abbina anche la cena al ristorante

Acquista telefonicamente

dal Martedì al Sabato dalle 14 alle 22
02 69016888

Classe 1965, di New York, Joey Calderazzo a ventidue anni è già nella band di Michael Brecker, poi in rapida successione affianca nomi illustri come Bob Belden, Jerry Bergonzi, Bob Mintzer. All’inizio degli anni Novanta il suo esordio discografico come leader su etichetta Blue Note crea una grande impressione. È proprio in occasione di una seduta di registrazione per la Blue Note che incontra Branford Marsalis. Nel 1998 sostituisce il compianto Kenny Kirkland nel quartetto di Branford, collaborazione tutt’ora in corso. Dal 2002, la Marsalis Music è diventata anche la sua etichetta discografica.
Pianista dal tocco possente e la tecnica prodigiosa, Calderazzo ha progressivamente percorso a ritroso la storia del piano jazz, assorbendo elementi di Thelonious Monk, Bud Powell, Jelly Roll Morton e James P. Johnson, oltre a rendere sempre più ‘umanistiche’ le sue esecuzioni. Come leader si esibisce prevalentemente in piano solo e in trio, con una ristretta cerchia di selezionatissimi partner.

www.joeycalderazzo.com

Immagine anteprima YouTube

 

Acquista i biglietti per i tuoi spettacoli preferiti

Acquista telefonicamente

dal Martedì al Sabato dalle 14 alle 22
02 69016888

Seguici

per rimanere aggiornato e godere delle opportunità che ti riserviamo

"Music is not an occupation or profession, it's a compulsion." Duke Ellington #HappySunday #jazz youtube.com/results?…

Circa 11 ore fa dal Twitter di Blue Note Milano via Twitter Ads